Giornata sui progressi di scienza e tecnica

Sabato 7 maggio, nella sede di Palazzo Cordellina della Biblioteca civica Bertoliana, in contrà Riale, 12 a Vicenza, la Classe di Scienze e tecnica dell’Accademia Olimpica propone una speciale giornata di divulgazione aperta al pubblico: un’occasione preziosa per fare il punto sui progressi scientifici e tecnologici succedutisi negli ultimi decenni, in compagnia di esperti di primo piano nelle diverse discipline, tutti accademici, e con un riferimento specifico ai passi avanti compiuti grazie all’Università di Padova nell’ottavo centenario dell’Ateneo, che all’iniziativa ha concesso il proprio patrocinio.
Realizzata con la collaborazione dell’assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza e con il sostegno di ServiceMed, la giornata permetterà uno sguardo a tutto campo dalla Medicina alle Scienze della Terra, dalla Fisica alla Piscologia, dall’Astronomia alle frontiere più avanzate dell’Ingegneria, permettendo di conoscere i principali traguardi raggiunti e le nuove sfide che ci attendono. L’appuntamento consentirà inoltre ai più giovani – e in particolare agli studenti degli ultimi anni delle scuole superiori – di comprendere le peculiarità delle varie discipline, ottenendone utili informazioni per un’eventuale scelta universitaria.
Coordinato e moderato dal presidente dell’Accademia Olimpica, Gaetano Thiene, e dal presidente della Classe, Giuliano Bellieni, l’evento si svolgerà dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 e si declinerà in tre grandi aree di interesse, con interventi sulle diverse discipline non proposti per blocchi tematici ma distribuiti nell’arco della giornata.
A guidare il pubblico in Un viaggio intorno all’uomo, fra corpo e mente saranno la cardiologa e anatomo-patologa Cristina Basso, il genetista Rodolfo Costa, la tossicologa forense Donata Favretto, il cardiochirurgo Gino Gerosa, gli esperti di Biochimica Lorenzo Pinna, Mario Plebani e Maria Ruzzene, l’ematologo Francesco Rodeghiero, il nefrologo Claudio Ronco e la psicologa sociale Chiara Volpato.
Tra le meraviglie del nostro Pianeta si muoveranno invece lo stesso Giuliano Bellieni, petrologo e vulcanologo, gli esperti in Scienze ambientali Raffaele Cavalli, Giustino Mezzalira, Franco Viola e Daniele Zovi e lo studioso di Preistoria e Antropologia Marco Peresani.
Missione universo, dal web alle stelle, infine, con l’astrofisico Francesco Bertola, gli esperti di misure meccaniche e termiche Stefano Debei e di costruzioni e strutture aerospaziali Ugo Galvanetto, il fisico astroparticellare Antonio Masiero, l’astronoma e cosmologa Giulia Rodighiero e l’informatico Matteo Salin.
«Eventi di dialogo e confronto interdisciplinari come questo – commenta Giuliano Bellieni – permettono di comprendere quali e quanti siano stati i passi avanti compiuti dalla scienza e dalla tecnica sui più diversi fronti e quale sia il ruolo assolutamente vitale della ricerca e della trasmissione del sapere».
«L’Ateneo di Padova – aggiunge Gaetano Thiene - con i suoi ottocento anni di storia è un esempio virtuoso del progresso che nasce in ambito universitario. La sua scuola scientifica ha dato tanto e tanto ancora potrà dare attraverso le nuove generazioni di studiosi: un contributo fondamentale che, con questa giornata di divulgazione, vogliamo sottolineare e celebrare».
L’evento è a ingresso libero nel rispetto delle direttive sanitarie vigenti. Per informazioni, 0444 324376.

locandina_DEF_HD