Olimpico: presentato il 75° Ciclo dei Classici

È stato presentato il 75° Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico di Vicenza, direzione artistica di Giancarlo Marinelli, spettacoli ed eventi in programma dal 18 settembre al 16 ottobre, dal titolo Domani nella battaglia pensa a me.
È un verso del Riccardo III di Shakespeare a dare forma e nome alla nuova edizione dei Classici all’Olimpico, la quarta firmata dallo scrittore e regista, che segna una tappa fondamentale nel percorso artistico e drammaturgico progettato per il teatro coperto più antico del mondo. I Classici di Marinelli hanno voluto raccontare, in questi anni travagliati, una storia che parte dalla ribellione degli uomini che si vogliono liberare dal giogo e dalla sudditanza agli dei, agli uomini che combattono l’uno contro l’altro per imporre, (quasi divinamente), la loro volontà e il loro arbitrio; sino alla solitudine, alla nevrosi dell’uomo moderno che, proclamatosi dio, se ne sta nel suo Olimpo, sovente infernale, a meditare sulla sua identità, sul suo tormento e sul senso del mondo.
«Questo 75° Ciclo dei Classici - spiega il direttore artistico - è da ascriversi proprio a quella sottile linea di confine che separa il momento in cui gli uomini si relazionano e confliggono contro altri uomini, con quello in cui gli uomini si guardano solitari e sgomenti allo specchio; questa umbratile frontiera ha evidentemente a che fare con ciò che l’uomo “divino” lascia agli altri e a se stesso. Ha a che fare con l’impronta, la traccia, la storia. Con il ricordo. Le opere scelte mettono al centro esattamente questo: l’agognare all’immortalità; e l’immortalità passa per la pretesa umana di lasciare agli altri un segno imperituro e indelebile dell’agire dell’uomo e del suo dipanarsi nella storia».

L’edizione 2022 del Ciclo dei Classici al Teatro Olimpico è promossa dal Comune di Vicenza, Assessorato alla Cultura, in collaborazione con la Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, l’Accademia Olimpica e la Biblioteca Civica Bertoliana; è realizzata con il sostegno della Regione del Veneto e Gruppo AGSM AIM SpA e Banca delle Terre Venete Credito Cooperativo; con le collaborazioni di Arteven Circuito Regionale Multidisciplinare; il Teatro Quirino di Roma; il Teatro Nazionale della Toscana “Porta d’Europa”- Teatro della Pergola di Firenze, il Nuovo Teatro Parioli di Roma, il Teatro Ghione di Roma.

Il programma del 75° Ciclo di Spettacoli Classici al Teatro Olimpico propone in cartellone otto produzioni, di cui sei in prima nazionale, per un totale di una trentina di repliche sul palcoscenico del Teatro Olimpico e in alcune sedi storiche e monumentali della Città (la Basilica Palladiana, Palazzo Thiene e il suo caveau, il Giardino del Teatro Olimpico, il Museo Naturalistico Archeologico di Santa Corona, oltre ad un progetto site specific per i siti Unesco del Veneto), un evento speciale sul teatro e la città, a cura dell’Accademia Olimpica con la partecipazione della Biblioteca Bertoliana, che si terrà in Basilica Palladiana, e un ciclo di incontri di approfondimento sui temi degli spettacoli e sui molteplici riferimenti letterari contenuti nelle drammaturgie (La Bertoliana per i Classici all’Olimpico); questi incontri pomeridiani saranno tutti ospitati a Palazzo Cordellina e suggellano la partecipazione della Biblioteca Bertoliana al Tavolo Olimpico (il tavolo tecnico per lo studio e la programmazione del Ciclo dei Classici all’Olimpico, coordinato dal Direttore Artistico).

«Il teatro - commenta Gaetano Thiene, presidente dell’Accademia Olimpica - è da sempre uno specchio in cui rifletterci e che ci spinge a metterci di fronte a noi stessi, alle inquietudini che ci abitano, al desiderio insopprimibile di vincere i nostri limiti e il nostro destino di mortali. Oggi, tra le oscure ombre di questi giorni di sconfitta per l’umanità, il teatro conferma più che mai il suo ruolo come spazio di domande necessarie, di analisi, di ricerca di uno sguardo che ci renda migliori: un’indagine interiore che ci porti a non combattere un tempo contro il quale non vinceremo mai, ma a renderlo più prezioso, lasciando dietro di noi, dopo di noi, una traccia di luce e non di oscurità».

Accanto agli spettacoli non mancheranno gli appuntamenti di approfondimento. Tra questi, sabato 1 ottobre alle 10, a ingresso libero, in Basilica Palladiana, l'evento speciale Dialoghi sul Teatro e la Città, un incontro sul ruolo del teatro come centro ideale di nascita della civitas, le sue diverse stratificazioni e i livelli di lettura che consentono di comprenderla, oltre che sul rapporto che il teatro, luogo e monumento, intrattiene con la struttura urbana della Città. L’appuntamento, realizzato dall’Accademia Olimpica con la partecipazione della Biblioteca Civica Bertoliana, sarà moderato da Lorenzo Parolin, giornalista de Il Giornale di Vicenza, e vedrà la presenza di alcuni rappresentanti tra i più significativi della cultura storica, architettonica, filosofica e teatrale italiana degli ultimi decenni.
Sarà sempre l'accademico Cesare Galla, infine, a curare il volume olimpico che accompagna abitualmente il Ciclo dei Classici, dal titolo Prospettive, realizzato in collaborazione con l’Accademia Olimpica: un ulteriore strumento di approfondimento sulla rassegna teatrale 2022 che contiene, oltre alla presentazione degli spettacoli, contributi critici e interpretazioni dei miti e delle drammaturgie curate da autorevoli studiosi.

IL PROGRAMMA

18 settembre ore 19
Teatro Olimpico
evento di apertura su invito
OUVERTURE DELLE MUSE
Ilaria Fantin, arciliuto
Hersi Matmuja, canto e percussioni
Maurizio Camardi, sassofono e duduk
Jacob Conoci, violoncello

PRIMA NAZIONALE
22, 23, 24 settembre ore 21
Teatro Olimpico
ASSASSINIO NELLA CATTEDRALE
di Thomas Stearns Eliot
con Moni Ovadia e Marianella Bargilli
regia di Guglielmo Ferro
produzione Teatro ABC Produzioni
in collaborazione con Teatro Quirino di Roma

PRIMA NAZIONALE
25 settembre ore 18
2 ottobre ore 18
Teatro Olimpico
La Tragedia Innocente
ROMEO E GIULIETTA
da William Shakespeare
testo e regia Giovanna Cordova
coreografia Silvia Bennet
con i giovani attori di Tema Cultura Academy
produzione Tema Cultura

PRIMA NAZIONALE
29, 30 settembre ore 21
1 ottobre ore 21
Teatro Olimpico
PROMETEO
ispirato alla tragedia di Eschilo
drammaturgia di Gabriele Vacis e PEM
con le attrici e gli attori di Potenziali Evocati Multimediali
regia di Gabriele Vacis
produzione Ciclo di Spettacoli Classici con CMC/Nidodiragno, PEM Impresa Sociale

4, 6, 8 ottobre ore 21
5, 7, 9 ottobre ore 19 e 21
Museo Naturalistico e Archeologico di Santa Corona
Sezione Off
FILOTTETE DIMENTICATO
da Sofocle
parole di Fabrizio Sinisi
con Daniele Nuccetelli
progetto e regia di Gianpiero Alighiero Borgia
produzione Teatro dei Borgia

PRIMA NAZIONALE
6 ottobre ore 19 e 20
partenza da Basilica Palladiana e proseguimento a Palazzo Thiene e Giardino del Teatro Olimpico
Sezione Off
MILK WOOD
tratto da Under Milk Wood di Dylan Thomas
con Jane Alexander, Emilio Solfrizzi, Giorgio Marchesi
progetto Ciclo di Spettacoli Classici in collaborazione con Arteven Circuito Regionale Multidisciplinare

7, 8, 9 ottobre ore 21
Teatro Olimpico
HISTOIRE DU SOLDAT
musica Igor Stravinskij
con Beatrice Venezi, Drusilla Foer, Andrè De La Roche
multivisione Francesco Lopergolo
regia Giancarlo Marinelli
progetto Ciclo di Spettacoli Classici
coproduzione Savà Produzioni Creative

PRIMA NAZIONALE
14, 15, 16 ottobre ore 21
Teatro Olimpico
spettacolo in lingua francese con sopratitoli in italiano
LA VOIX HUMAINE
di Jean Cocteau
con Sophie Duez
multivisione Francesco Lopergolo
regia di Giancarlo Marinelli
produzione Teatro Nazionale della Toscana “Porta d’Europa” – Teatro della Pergola di Firenze, Nuovo Teatro Parioli di Roma, Teatro Ghione di Roma

PRIMA NAZIONALE
15 ottobre ore 21
16 ottobre ore 15.30 e 18.30
Palazzo Thiene
La Tragedia Innocente
ASSASSINIO NELLA CATTEDRALE A VICENZA. ORATORIO PER CACCIAFRONTE
conferenza-spettacolo condotta da Antonio Stefani
testo di Antonio Stefani
con i giovani attori di Tema Cultura Academy
produzione Tema Cultura

-------------------------------------------------------

EVENTO SPECIALE
1 ottobre ore 10
Basilica Palladiana
IL TEATRO E LA CITTÀ
dialoghi a cura dell’Accademia Olimpica con la partecipazione della Biblioteca civica Bertoliana
condotto da Lorenzo Parolin

-------------------------------------------------------

LA BERTOLIANA
PER I CLASSICI ALL’OLIMPICO - Palazzo Cordellina

24 settembre ore 18.30
ASSASSINIO NELLA CATTEDRALE
con Massimo Cacciari e Gabriele Pedullà
modera Marino Smiderle, caporedattore de Il Giornale di Vicenza

30 settembre ore 18.30
PROMETEO
con Gabriele Vacis
modera Stefano Girlanda, Il Giornale di Vicenza

8 ottobre ore 18.30
CLASSICI CONTRO
con Alberto Camerotto e Filiippomaria Pontani
modera Francesco Bettin, Sipario

15 ottobre ore 18.30
LA VOCE UMANA
con Edoardo Ponti
modera Nicoletta Martelletto, Il Giornale di Vicenza

Informazioni, anche su biglietti e prevendite: www.classiciolimpicovicenza.it