Inaugurazione con la Ministra Cartabia

Qui il video della cerimonia e della lectio magistralis dell'accademica onoraria prof.ssa Marta Cartabia, Ministra della Giustizia

Sarà la professoressa Marta Cartabia, accademica olimpica onoraria, Ministra della Giustizia, a tenere la tradizionale prolusione alla cerimonia inaugurale 2021/2022 dell’Accademia Olimpica che, aperta con il discorso introduttivo del presidente Gaetano Thiene, si svolgerà sabato 2 ottobre alle 17 al Teatro Olimpico di Vicenza, inserita come evento speciale nel 74° Ciclo degli Spettacoli classici in corso in queste settimane sulla scena palladiana.
Costituzionalista, prima donna Presidente della Corte costituzionale, eletta all’unanimità nel 2019, già docente presso numerosi atenei italiani ed esteri, la professoressa Cartabia, in carica come Ministra dal 13 febbraio scorso, nella sua prolusione affronterà quelli che sono i temi centrali del suo percorso di studiosa e di docente: gli stessi, non a caso, che animano Antigone, la grande tragedia di Sofocle sulla Giustizia programmata sul palcoscenico dell’Olimpico per la stessa serata, con la regia di Giovanna Cordova, Ivana Monti nel ruolo maschile di Creonte, Paola Zuliani in quello di Antigone e i giovani attori di Tema Academy.
Durante la cerimonia saranno premiati i vincitori dell’edizione 2020 del concorso Hic labor per tesi di dottorato di ricerca, con cui l’Accademia riconosce l’impegno e il merito di studenti di valore: Elena Zilotti (Università Cà Foscari Venezia - Dottorato in Storia delle arti), Greta Baggio (Università di Verona - Dottorato in Biotecnologie) e Abramo Dentilli (Università di Padova - Dottorato in Giurisprudenza). Segnalati, invece, i lavori di Filippo Costantini (materie letterarie), Matteo Bonotto e Carla Comacchio (materie scientifiche).
Verranno inoltre consegnati i diplomi di appartenenza all’Istituzione ai nuovi accademici eletti nel 2020, tra i quali la stessa Ministra Cartabia e il virologo Andrea Crisanti, entrambi onorari: per la Classe di Lettere e arti, come ordinari, il musicologo e concertista Renato Calza, lo storico Giuseppe Antonio Muraro, il linguista Ivano Paccagnella, la scrittrice Maria Pia Veladiano e, come corrispondenti, gli storici Maurizio Bertolotti di Mantova e Lucien Faggion di Ginevra; per la Classe di Scienze e tecnica, il neuroscienziato Giuseppe Sartori, la psicologa Chiara Volpato e, come corrispondenti, il cardiologo pediatra Bruno Marino di Roma e il patologo Jeffrey E. Saffitz di Boston; infine, per la Classe di Diritto economia e amministrazione, come corrispondente l’economista Patrizio Bianchi di Ferrara, attuale Ministro dell’Istruzione.
La cerimonia è aperta al pubblico, nel rispetto nelle normative anti-Covid e con obbligo di prenotazione qui, oppure chiamando lo 0444 324376 o scrivendo a [email protected]